spongebob-squarepants_00427809
Personalità ed Intelligenza

7 Abitudini Che Uccidono L’Intelligenza

Tutti oggi parlano di tecniche di automiglioramento, ma spesso non si presta attenzione alle abitudini che sono nocive per l’intelletto. Alcune di queste sono sospette da molto tempo, altre potrebbero sorprendere.

MANGIARE TROPPI DOLCI

man-eating-donut

Gli zuccheri non sono dannosi soltanto alla linea. Allen Towfight del Weill Cornell Medical Center/New York Presbyterian Hospital avverte sugli effetti negativi che gli zuccheri possono avere sulle cellule cerebrali, e di conseguenza sull’intelligenza. I diabetici hanno una maggiore incidenza di Demenza, e l’effetto negativo degli zuccheri potrebbe essere dovuto all’infiammazione che causano ai tessuti cerebrali.

Uno studio dell’UCLA ha mostrato che un consumo costante ed elevato di zuccheri porta in sole sei settimane alla riduzione di memoria, attenzione e capacità di imparare.

IL MULTITASKING

blogger-336371_1920

Se mentre lavori di distrai per controllare il cellulare sottoponi il tuo cervello ad una sovrastimolazione.

Il passaggio da un’attività ad un’altra può danneggiare la capacità di elaborazione del cervello.

I lobi frontali, che si occupano di dirigere la attenzione, hanno soltanto una quantità limitata di energia. Una ricerca condotta alla Stanford University ha dimostrato che chi svolge più attività insieme non presta attenzione ed ha un livello di accuratezza inferiore rispetto a chi preferisce svolgere un solo compito alla volta.

USARE POWER POINT

powerpoint riduce l'intelligenza

I comandanti dell’esercito Statunitense hanno bandito power point. Il motivo?

Reprime la discussione, il pensiero creativo ed il processo decisionale. Crea l’illusione di capire e di avere tutto sotto controllo. Presto anche Amazon e Linkedin hanno eliminato Power Point dalle loro riunioni.

John Chou ricercatore della Rutgers University, dice che PowerPoint fa andare la mente di chi lo usa in autopilota e fa perdere facilmente la concentrazione. Spesso chi presenta è incapace di rispondere a domande che deviano leggermente dall’argomento della sua presentazione.

Inoltre, PowerPoint inibisce la conversazione. È una barriera tra chi tiene la presentazione ed il suo pubblico, bloccando l’interazione. E questo va contro lo scopo di ogni riunione o conferenza.

GUARDARE I REALITY SHOW

js3-csoport-1600x900

Uno studio pubblicato su Media Psycholog di Markus Appel della University di Linz, Austria, ha dimostrato che le persone esposte a contenuti televisivi o letture “stupidi” diventano effettivamente più “stupide”.

Durante lo studio, i partecipanti hanno svolto un test di conoscenza generale. I volontari che hanno letto una storia sulla giornata di un personaggio inventato che agiva in modo “poco assennato” hanno avuto punteggi inferiori rispetto agli altri.

IL FUMO PASSIVO

pexels-photo

Gli effetti dannosi del fumo sono noti a tutti, ma forse non tutti sanno che inalare passivamente il fumo sottopone il cervello ad un cocktail di sostanze tossiche dannose per il cervello. Il monossido di carbonio contenuto nel fumo di sigaretta danneggia il sistema di trasporto dell’ossigeno nel sangue. Nel nostro cervello, questo si traduce in un danno alla capacità delle cellule cerebrali di comunicare tra loro e memorizzare le informazioni.

lo stress

work-management-907669_1280

Preoccuparsi per le scadenze di lavoro, occuparsi della casa, cercare di mantenere una vita sociale attiva, sono attività che possono far aumentare il livello di ormone dello stress, pericoloso per la salute.

Lo Yale Stress Center ha concluso che le situazioni stressanti causano la riduzione della materia grigia nella corteccia prefrontale, riducendo la capacità di memorizzare e rispondere all’ambiente. Inoltre, lo stress può ridurre il numero di connessioni cerebrali, ridurre la capacità di affrontare situazioni stressanti in futuro, e condurre ad un maggio rischio di contrarre il Morbo di Alzheimer.

GUARDARE SPONGEBOB

night-television-tv-theme-machines

Uno studio del Journal of Pediatrics ha evidenziato che i bambini che guardano cartoni dal ritmo rapido, come SpongeBob, hanno bassi punteggi ad un test mentale. I bambini che hanno guardato 9 minuti di cartoni animati hanno avuto punteggi più bassi rispetto ai bambini che hanno trascorso lo stesso tempo disegnando o guardando tv educativa.

Commenti

To Top